Torce per pesca sub, i migliori articoli del 2021, prezzi

La pesca subacquea è uno sport per veri appassionati, occorrono abilità, esperienza, e soprattutto attrezzatura giusta. Tra gli oggetti che non possono mancare per la pratica della pesca sott’acqua troviamo sicuramente una torcia in grado di illuminare nel modo appropriato. Non pensate neanche minimamente di poter utilizzare una torcia qualunque, perché avrete bisogno di professionalità, a maggior ragione se intendete farne un uso professionale.

Il LED

Partiamo dalle basi, ovvero da quella che sembra essere la caratteristica più importante in una torcia, la scelta del tipo di luce. Non puoi avere dubbi sulla scelta di una torcia per pesca subacquea: dovrai optare per una torcia a LED. Questo tipo di illuminazione presenta, infatti, tutta una serie di vantaggi non da poco: un’intensità di luce maggiore, una durata più lunga nel tempo, e la possibilità di settare la potenza del fascio luminoso, in modo da risparmiare sul consumo della batteria.

L’autonomia di una torcia, infatti, è proporzionale alla sua potenza: più aumenti l’intensità del fascio luminoso, più diminuisce la durata della batteria. Viceversa: più diminuisci l’intensità del fascio luminoso, più aumenti la durata della batteria. Ma da cosa dipende la potenza di una torcia? Dal numero di Lumen. Se utilizzi la torcia per un uso sportivo è consigliabile sceglierla con almeno 600 lumen.

I modelli

Esistono molti modelli di torce per immersione, e la scelta del prodotto migliore deve tenere conto di diversi fattori, tra cui l’utilizzo che ne dovrai fare. Esistono, ad esempio, torce per un uso professionale e torce per un uso sportivo. Ma vi è anche un’altra distinzione da tenere presente, ovvero quella tra:

  • torce di posizione e
  • torce di movimento.

Le torce di posizione sono quelle particolari torce che vengono utilizzate, prevalentemente, per scrutare i particolari dei fondali marini, e tendono a utilizzare un raggio luminoso meno ampio, ma al contrario, una luce più potente. Le torce di movimento, invece, sono ideali per illuminare un più ampio raggio, con una potenza che varia a seconda del numero di Lumen.

Torce da immersione

Nella scelta di una torcia da immersione, una caratteristica da avere ben chiara sono i metri di profondità che si intendono raggiungere. Infatti, le torce vengono suddivise anche in base a questo parametro. Ad esempio, le torce subacquee pensate per immersione sportiva, non superano i 40 metri di profondità d’immersione.

Nelle immersioni tecniche, invece, si superano bel oltre i 40 metri. Inoltre, per le immersioni sportive potrai fare affidamento anche alla luce del sole, ma se si scende a una profondità maggiore, si ha necessità di avere una luce più potente e un raggio più ampio. Le divergenze di prezzo tra i modelli ad uso sportivo e ad uso professionale sono considerevoli, e come abbiamo appena visto, una delle caratteristiche dei due tipi di modelli riguarda la capacità di raggiungere diversi metri di profondità.

Il materiale utilizzato

Il materiale migliore per una torcia per pesca sub è l’alluminio o l’acciaio inossidabile, ma anche la plastica infrangibile. La scelta del materiale determina anche il costo di una torcia, ma è importante, per una buona riuscita di questo prezioso oggetto, optare per modelli di qualità. Quindi, è importante che una torcia per sub sia realizzata con materiali solidi e resistenti, ovviamente adatti a stare in contatto con l’acqua. Sia che la pesca venga praticata per sport o per professione, non è mai il caso di andare sott’acqua con un’attrezzatura scadente.

Questo è il motivo per cui tutte le parti luminose di una torcia per pesca subacquea sono sottoposte a numerosi test specifici, in grado di attestare il loro funzionamento fino a una profondità superiore a 20 metri.

Tipo di alimentazione

Se ti capita di acquistare una torcia per pesca sub, ti troverai a scegliere anche il tipo di alimentazione, e quindi potrai scegliere tra un’alimentazione classica, con batterie usa e getta, o un’alimentazione a litio (con batteria integrata o estraibile). Le migliori torce sono proprio queste ultime, per due principali motivi. Innanzitutto perché in tal modo si tutela l’ambiente, visto che non dovrai sostituire periodicamente le batterie, una volta che queste sono scariche. Inoltre, eviterai in questo modo, di dover ricorrere a una spesa costante.

I modelli più avanzati presentano modi molto pratici per ricaricare la batteria a litio, utilizzando anche una pratica porta USB, che puoi utilizzare anche per ricaricare il tuo telefonino.

Conclusioni

In conclusione, difficile stabili, in assoluto, quale siano le migliori torce per pesca subacquea. Quello che possiamo dire con certezza, è che è bene non perdere di vista il motivo per cui stai acquistando la tua torcia. Dopodiché per ogni esigenza, si può trovare un modello ideale, che deve tenere presente diversi fattori: i materiali utilizzati, la potenza del fascio luminoso, il tipo di modello (se frontale o tascabile), l’autonomia della batteria, il tipo di alimentazione, la presenza di funzioni optional, il rapporto qualità-prezzo.

Sono appassionata di lettura e scrittura e mi piace scrivere e documentarmi su qualsiasi argomento. In particolare, i viaggi, la cucina, e la tecnologia.

Back to top
Scelta Torce