Le migliori torce da esterni del 2021, prezzi, recensioni

Se sei arrivato fin qui probabilmente sei in cerca di un prodotto che ti permetta di arredare e sistemare al meglio il tuo giardino o il tuo terrazzo.

Sei solito organizzare grandi cene e rimpatriate con amici e vuoi rendere il tuo giardino il più ospitale possibile?

La torcia da esterni è un oggetto che, ad un prezzo accessibile, può dare quel tocco in più ai tuoi ambienti.

Sul mercato esistono diverse tipologie di torce da giardino e ognuna di queste garantisce una buona resa e soprattutto un ottimo impatto visivo.

Torce a luce solare

Tra le più un voga troviamo certamente le torce da giardino con fiamma solare.

Dispone di una torcia a led che simula la fiamma danzante, rendendo l’idea di avere in giardino una candela naturale.

Per gli amanti dell’ecosostenibile, la luce in cima è a batteria solare che consente un’autonomia di 8 ore d’estate e 5 ore l’inverno.

La luce è ricaricabile ed è dotata di accensione e spegnimento intelligente, in quanto si attiva da sola al calare del sole e termina la sua attività con le prime luci della mattina.

La torcia è anche impermeabile e quindi resistente alle varie intemperie meteorologiche che ci possono sorprendere da un momento all’altro.

È consigliato l’utilizzo su terreni da giardino abbastanza morbidi poiché è dotata di pali che consentono il fissaggio. Comunque la sua installazione è molto semplice: non sono necessari cavi o spine e la sua altezza non supera mai i 100 centimetri.

Questa struttura, al primo impatto, darà la sensazione di una più classica e tradizionale fiaccola o, per i modelli con la copertura della fiamma, un lampione da giardino.

Proprio per questo, e per la sua resistenza, non è escluso l’utilizzo per un’installazione permanente e quindi non legata esclusivamente ad eventi o occasioni speciali.

Fiaccola ad olio

Un altro esempio di torcia da esterni è la fiaccola ad olio.

Ciò che la differenzia maggiormente dalle più comuni torce a led è proprio la fiamma naturale; la sua fonte di alimentazione è appunto l’olio che basta inserire nell’apposito contenitore, la cui portata varia mediamente dai 200 ai 250 ml.

La torcia, lavorando essenzialmente come una candela, è dotata di un lungo stoppino per l’accensione.

La resa di questa fiaccola non può naturalmente raggiungere le vette delle torce a led, soprattutto in termini di durata dell’illuminazione, in quanto la candela ha una durata massima di 4-6 ore. Inoltre ovviamente non può essere impermeabile, rendendo quindi la pioggia un pericolo per il suo effettivo utilizzo.

Elementi da non sottovalutare sono il materiale di cui è composta questa fiaccola, ossia ferro e bambù, e il colore che richiama il legno naturale. Queste peculiarità la rendono estremamente affascinante ed elegante; le permettono di dare quel tocco in più e trasformare il vostro giardino in un ambiente molto suggestivo nelle più varie occasioni: compleanni, matrimoni, grigliate ecc.

Catena luminosa

Ora andiamo a descrivere una novità del settore: la catena luminosa.

Essa rappresenta essenzialmente una serie di lanterne a stringa che possono essere montate su alberi, gazebo, pareti della casa.

Le lampade sono a led e ricaricabili a luce solare, il che fornisce un metodo di accensione molto pratico, calcolando l’eventuale difficoltà di un azionamento manuale postumo al montaggio di tutta la stringa che, come abbiamo detto, viene posizionata prevalentemente su strutture molto alte.

La luce solare si ricarica automaticamente per 6-8 ore durante il giorno e si accende al tramonto, garantendo l’illuminazione per una durata di 12 ore durante la notte.

Queste lanterne decorative sono caratterizzate da una considerevole resistenza in quanto sono impermeabili e collegate da fili di plastica. Alcuni modelli sono anche dotati di pulsanti che consentono all’utilizzatore di selezionare la potenza delle lanterne e la modalità della luce (luce calda o fredda).

Per quanto riguarda le dimensioni, parliamo di una lunghezza totale del cavo che mediamente si attesta tra i 5 e i 6 metri.

Tale prodotto presenta però alcune scomodità: una è il tempo effettivo che richiede il montaggio di tutta la catena; l’altra è il posizionamento del pannello solare che, per una massima resa, deve essere sempre raggiunto dalla luce del sole.

Insomma scomodità, certamente, ma nulla di trascendentale.

Conclusioni

Abbiamo elencato le diverse tipologie di torce da esterni che esistono in commercio, ognuna con le sue caratteristiche, ognuna con i suoi pro e i suoi contro.

Ovviamente la scelta di una o dell’altra dipende da svariati fattori: dall’ampiezza del vostro giardino/terrazzo, dalla necessità di avere una fonte luminosa perpetua e duratura o che possa essere installata solo in determinate occasioni ecc.

Ciò che le accomuna però è la loro efficacia e suggestività.

Ovunque ricada la vostra scelta, l’acquisto di una torcia da esterni permetterà di cambiare look al vostro giardino e renderlo incredibilmente ospitale.

Francesco, 27 anni ed ho una grande passione per la scrittura e il blogging.
Sono laureato in Scienze della Comunicazione e svolgo attività di Copywriting. Mi ritengo una grande appassionato di cinema, sport e natura: mi piace scrivere di questo e trasmettere tale passione ai miei lettori

Back to top
Scelta Torce