Le migliori torce con batterie al litio, quali scegliere? Prodotti, costo, opinioni

Uno degli aspetti critici di una torcia elettrica riguarda il tipo di alimentazione. Una torcia può funzionare con batterie usa e getta o con le più moderne batterie al litio che promettono un utilizzo illimitato, un risparmio economico a lungo termine e una giusta attenzione alla salvaguardia dell’ambiente circostante. La maggior parte delle torce di fascia medio-alta sono alimentate con questo tipo di batteria.

 

Batterie ricaricabili o usa e getta?

Nella scelta di una torcia rientra anche la scelta del tipo di alimentazione. Si tratta di un aspetto da non sottovalutare e a cui bisogna dare la giusta importanza. Quali sono i diversi modi di ricaricare una torcia? O meglio come si alimenta una torcia elettrica? Essenzialmente in due modi:

  • attraverso batterie usa e getta
  • attraverso batterie ricaricabili.

Le batterie al litio rientrano nella categoria di batterie ricaricabili, il che significa che potrai utilizzarle centinaia di volte prima che si verifichi un calo della prestazione, in questo caso sarà necessario cambiare le batterie e sostituirle con delle nuove. I modelli di torce alimentate con questo tipo di batterie avranno una durata infinitamente superiore rispetto a quelle usa e getta.

Le batterie usa e getta

Le batterie usa e getta presentano vantaggi e svantaggi. Una torcia elettrica che funziona con batterie usa e getta sarà sufficiente portarsi dietro un paio di pile di ricambio nel caso ci fosse necessità di una sostituzione con le vecchie batterie. Puoi anche portare un carica batterie in modo tale da ricaricare le batterie scariche e inserirle nuovamente nella torcia, una volta che il processo di ricarica viene ultimato. Se, però, le batterie della torcia non sono ricaricabili, ovvero sono le classiche batterie usa e getta, ci si vedrebbe costretti, per continuare a far funzionare la torcia, a sostituire le batterie comprandone un paio nuovo.

Ciò comporterebbe, ovviamente, una spesa in più. Senza contare il fatto che le vecchie batterie ormai scariche e non ricaricabili dovranno essere smaltite come rifiuti speciali, il che significa trovare il giusto contenitore per smaltirle e, in ogni caso, non risulta una scelta ecologica.

Le batterie integrate

Vediamo ora di analizzare pregi e difetti delle batterie integrate. Iniziamo con i vantaggi, che sono davvero interessanti. Prima di tutto una batteria integrata, una volta scarica può essere ricaricata semplicemente collegando un cavo USB o simili alla torcia stessa. Il che significa che non avrai bisogno di acquistare nuove batterie, non avrai neanche bisogno di aprire il dispositivo per ricaricare, eventualmente, le batterie scariche (tramite un apposito dispositivo). Insomma, basterà un semplice gesto, che ti farà risparmiare tempo e soldi. Le batterie si pagano, in effetti! E, in poco tempo, la torcia raggiungerà il massimo della carica.

Veniamo ora alla nota dolente. Cosa succede se la torcia ha bisogno di una batteria nuova? Se la batteria dovesse danneggiarsi per un qualsiasi motivo, come ad esempio una caduta o durante il normale utilizzo, cosa dovrai fare? Sarà necessario sostituirla.

La sostituzione delle batterie al litio

Direte, e che sarà mai, la sostituzione di una batteria al litio? Beh, non è in realtà cosa semplice e immediata. Partiamo dal presupposto che molto probabilmente la vostra torcia non avrà mai bisogno di sostituire la sua batteria al litio e che la vita di una batteria di questo tipo può essere davvero molto lunga senza danneggiarsi mai. Ma, ovviamente, può capitare che la vostra torcia cada o subisca un danno e che la batteria abbia bisogno di essere sostituita. Per prima cosa valutate se questa operazione risulta conveniente, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista della qualità del prodotto. In ogni caso, le batterie al litio sono batterie di serie che non è facile reperire sul mercato. Quindi dovrai necessariamente rivolgerti alla customer service dell’azienda produttrice della torcia, per organizzare il ritiro, la consegna e ottenere un preventivo (nel caso in cui la torcia non sia in garanzia).

L’alternativa è il vecchio (ed economico) fai da te. Ma solo se sei davvero esperto, altrimenti meglio lasciar stare. Se hai una discreta dimestichezza con i congegni elettronici puoi pensare di acquistare la batteria direttamente online e poi montarla da solo.

Conclusioni

Le torce elettriche alimentata con batterie agli ioni di litio, sia rimovibili che fisse, sono la scelta migliore per una torcia, perché ti garantiscono una potenza considerevole per un tempo praticamente illimitato. Si ricaricano in tempi brevi e hanno un peso contenuto che le rende estremamente versatili. La praticità delle torce ricaricabili, nonché il risparmio di tempo e soldi le rendono la scelta migliore. Le caratteristiche principali che deve avere una torcia è dare sicurezza e affidabilità, oltre che potenza e versatilità.

Infine, gli inconvenienti che possono capitare a chi utilizza le batterie usa e getta sono molto fastidiosi, come ad esempio accorgersi troppo tardi che le pile della torcia sono scariche e vanno sostituite.


Sono appassionata di lettura e scrittura e mi piace scrivere e documentarmi su qualsiasi argomento. In particolare, i viaggi, la cucina, e la tecnologia.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Scelta Torce